Sgorbie- Per Inizia...
 
Notifiche
Cancella tutti

Sgorbie- Per Iniziare-  


adminaiatl
(@adminaiatl)
Utenti
Registrato: 1 anno fa
Post: 54
Topic starter  

di Roberto Cecconello.

 

Superato lo psicodramma della scelta del tornio,viene il momento della scelta delle sgorbie.
Alcune considerazioni semiserie:
Le sgorbie più costose non fanno il lavoro da sole

Le sgorbie " che sono un affarone,che ne paga tre ma gliene do' otto...ma solo perché è lei.." Sono davvero un affarone...per chi le vende

Le sgorbie griffate da famosi tornitori tagliano come tutte le altre...ma costano di più.

Meglio avere una sola sgorbia e saperla usare che averne dieci  e continuare a raschiare.

Assolto il compito di avervi strappato un sorriso ( spero) cerchiamo ora di indirizzarvi al meglio nella scelta delle sgorbie realmente necessarie ad avviarvi sulla strada,entusiasmante,della tornitura.

Iniziamo dal tipo e dalla misura.

Sgorbia da sgrosso ( roughing gouge)-

 image_1406844295_531233

La sgorbia con cui si sgrossa(cilindra) un pezzo di legno posto fra le punte ( legno con fibre parallele al letto del tornio- tipico caso del tronchetto) ma non solo; se ben condotta,è in grado di eseguire gole e tori e formature coniche.
La misura generalmente consigliata e' di 1"1/4 ; in questa misura e' in grado di affrontare i lavori più gravosi come di permettervi di tornire una esile penna.

Sgorbia per profilare ( spindle gouge)

 image_1406844811_384484

La sgorbia principale con cui eseguire la tornitura in legno parallelo ; ben maneggiata viene in aiuto anche in lavorazioni con legno traverso ( ovvero fibre trasversali al letto del tornio- tipico caso dell'utilizzo di una porzione di tavola).
La misura inizialmente consigliata è di 1/2"; in seguito le si affiancano sgorbie sia di misura inferiore che ( più raramente) superiore per ovviare a limiti fisici ( una sgorbia da 1/2" non entra in una gola da 3/8")

Sgorbia da scavo (bowl gouge)

 image_1406845440_527946

Si tratta della sgorbia con cui imparerete a fare di tutto ( a dispetto del nome); regina delle lavorazioni in legno traverso,può essere utilizzata anche in legno parallelo.
Insensibile alle vibrazioni ( nei limiti legati alla sua misura) e con una grande leva fornita dal manico esuberante,sarà l'unico utensile che vi servirà per tornire una ciotola o un piatto
La misura "tuttofare" è di 3/8"

Troncatore (Parting tool)

 image_1406845874_204450

Utensile che vi permette di troncare il pezzo dalla presa mandrino,eseguire cave strette per riferimenti ripetuti ,separare corpo e coperchio da una scatola in costruzione e altre cose che la vostra abilità suggerirà nel tempo.
Ve ne sono di varie fogge,più o meno funzionali; se non ci sono esigenze particolari scegliete la versione più semplice ( quella in foto)
La misura indicata  è di 1/8" ; porterà via lo stretto indispensabile di legno,permettendovi di valorizzare la continuità di venatura.

Evitate di acquistare le sgorbie offerte in kit,anche se di marchi blasonati; generalmente contengono misure poco pratiche e/o utensili di scarso/ nullo utilizzo
Evitate di acquistare sgorbie da tornitura che non siano in HSS;in tornitura l'affilatura è operazione frequentissima e le sgorbie in normale acciaio al carbonio ,oltre ad un'usura considerevole,soffrirebbero oltre misura l'operazione eseguita con mole a secco.
Evitate di acquistare sgorbie di dubbia paternità/provenienza; sono generalmente strumenti con fogge poco corrette e vi trovereste a disagio nel ricavare profili taglienti a regola d'arte ( soprattutto utilizzando i jig per affilatura)


Francesco Corato e Enzo hanno apprezzato
Quota
Emiliano
(@emiliano)
Eminent Member Soci
Registrato: 2 mesi fa
Post: 20
 

buongiorno,

ho acquistato una sgorbia da scavo per iniziare a lavorare traverso vena della crown. Ieri l'ho usata e stamattina l'ho ritrovata ossidata, è normale? cosa può essere stato? freddo? umidità? come posso risolvere?

Vorrei chiedervi un'altra informazione, la sgorbia è affilata normale, si può affilarla ad unghia? conviene?

Grazie


RispondiQuota
Roberto Cecconello
(@roberto-cecconello)
Presidente , CD
Registrato: 1 anno fa
Post: 1179
 

Una fotografia aiuterebbe a descrivere cosa si intende per "ossidata";è stata usata con che legno? E quel legno era ancora/abbastanza umido?

Legni ricchi di tannino (Castagno in primis ma anche le varie Quercus) possono annerire il metallo;la linfa che essuda da legno fresco è terribilmente corrosiva (si consiglia infatti di asciugare bene il tornio e quant'altro sia venuto a contatto e stendere un velo di olio protettivo).

La sgorbia affilata "ad unghia" non significa nulla:tutte le sgorbie,viste dall'alto,hanno una forma che ricorda l'unghia di un mignolo ma questa fisionomia non ci dice nulla sui gradi di inclinazione del bisello nè se le ali sono più o meno arretrate rispetto al "naso" e neanche descrive la loro inclinazione.

Se invece parliamo di affilatura "Elsworth" o "Irish" allora possiamo fare alcune considerazioni;direi che si può trovare una buona spiegazione quì:

https://www.aiatl.it/community/imparare-a-tornire/tecnica-tornire-una-ciotola/#post-47

😉


RispondiQuota
Emiliano
(@emiliano)
Eminent Member Soci
Registrato: 2 mesi fa
Post: 20
 

sta cosa del tannino che ossida l'acciaio cosi aggressivamente mi sconvolge 😮  il legno era fuori all aria aperta  ma tagliato da un anno.. non in ciocchi però... starò molto attento domani pulisco bene il tornio. 

ho letto il post sulle affilature. ma c'è proprio tutto in questo forum 👍 

per il momento tengo l'affilatura cosi (tipo A) magari piano piano aumento le ali e faccio doppio bisello. non ho gig faccio a mano, se provo a fare irish butto via la sgorbia 😬 

grazie Roberto 


Roberto Cecconello hanno apprezzato
RispondiQuota
Condividi:
Informativa Privacy
Copyright © 2021 A.I.A.T.L.