GENNAIO

"Quasi Giappone" di Roberto Cecconello

Recensione a cura di: Maximiliano Vivone

Quasi Giappone” è un lavoro che rispecchia perfettamente i valori e lo stile culturali nipponici: un gusto minimal basato più sulla sottrazione che sulla sovrapposizione, votato all’assoluta essenzialità e alla purezza formale. Una forma razionale, un design pulito e minimalista ridotto all’essenziale, in totale sintonia con la filosofia giapponese del  Danshari che invita a “tagliare”, “gettare” e “allontanarsi” da tutto ciò che è inutile e superfluo .  “Quasi Giappone”, con la sua sobria eleganza, il garbo e la perfezione dei dettagli, riassume  un’esigenza naturale di semplicità e piacere estetico ed esprime e sintetizza il WA, la via giapponese all’armonia, il raccordo quieto degli elementi .

 

Newsletter

Informativa Privacy
Copyright © 2020 A.I.A.T.L.
Vai alla barra degli strumenti