Notifiche
Cancella tutti

Legno e silice  

Pagina 2 / 2
  RSS

Marco Del Gaudio
(@babbus)
Reputable Member Soci
Registrato: 12 mesi fa
Post: 646
27/05/2020 7:59 am  
Postato da: @roberto-cecconello

@babbus

Marco,lascio naturalmente a Michele l'ultima parola.

Faccio però riferimento ad un fatto noto:a parità di affilatura ,una sgorbia "normale" al carbonio ha un "filo" assolutamente più fine, rispetto ad una sgorbia in HSS.

Grazie della delucidazione Roberto..sono andato a guardare un po' in giro..sugli acciai c'è un mondo, che conoscevo in parte, ed ho approfondito quanto detto da Michele e da te sulla "finezza" del filo..molto interessante e istruttivo 😉 


RispondiQuota
Marco Del Gaudio
(@babbus)
Reputable Member Soci
Registrato: 12 mesi fa
Post: 646
27/05/2020 8:29 am  
Postato da: @giutor

ma la velocità di rotazione sul'asse, in abbinamento al cambiamento di durezza dovuta all'avaporazione dei liquidi, non può influire sul risulatato? Non ho sentito parlare di quale velocità sia stata adottata e il diametro da tornire...

Ciao Giuliano 😊 .. è probabilmente un altro fattore di cui tener conto l'abbinamento che dici, ma non rientra nel mio caso..non sono amante delle "super velocità" neppure quando faccio penne 😉  Sinceramente non saprei neppure dirti a quanti giri lavoro.. vado a sensibilità e orecchio...guardo raramente il display solo X curiosità..aggiungo una cosa..proprio ieri è passato chi me l'ha dato e mi ha chiarito che la pianta era caduta 5/6 anni fa, non da pochi mesi come erroneamente avevo capito..avrà la sua importanza nel cambio della lavorabilità..X fare al meglio le cose, misuro il tasso di umidità e lo scrivo sul pezzo con la data..non era neppure secco secco... il 15/17% credo che sia quasi ottimale 😳 Ciao


RispondiQuota
Michele
(@micheleceolan)
Estimable Member
Registrato: 12 mesi fa
Post: 150
27/05/2020 9:33 am  

sugli acciai c'è un mondo

negli anni abbiamo sviscerato insieme ad altri utenti il discorso sui forum di lavorazione del legno, facendo il punto sui ferri pialla

riassumendo molto il filo dipende dalla grandezza delle particelle ( più fini filo migliore), dalla finezza dell'abrasivo e dal tipo di lavorazione dell'acciaio

poi potrà essere più o meno resistente a seconda del materiale e dell'angolo di affilatura, della lavorazione

 

qui ad esempio trovi qualche accenno anche di metallurgia, è un sito di pialle, delle ferrari costruite da un maniaco 😍 

http://www.holteyplanes.com/tech_blades1.html

 

ciao
Michele


RispondiQuota
Marco Del Gaudio
(@babbus)
Reputable Member Soci
Registrato: 12 mesi fa
Post: 646
27/05/2020 10:02 am  
Postato da: @micheleceolan

sugli acciai c'è un mondo

negli anni abbiamo sviscerato insieme ad altri utenti il discorso sui forum di lavorazione del legno, facendo il punto sui ferri pialla

riassumendo molto il filo dipende dalla grandezza delle particelle ( più fini filo migliore), dalla finezza dell'abrasivo e dal tipo di lavorazione dell'acciaio

poi potrà essere più o meno resistente a seconda del materiale e dell'angolo di affilatura, della lavorazione

 

qui ad esempio trovi qualche accenno anche di metallurgia, è un sito di pialle, delle ferrari costruite da un maniaco 😍 

http://www.holteyplanes.com/tech_blades1.html

 

Sulla prima parte sono andato a rispolverare i miei miseri rudimenti sulla tecnologia meccanica..che non fanno mai male..sul link invece ho visto delle pialle da "esposizione" è veramente un "manico/maniaco"...grazie ciao Michele 😉 


RispondiQuota
Pagina 2 / 2
Condividi:
Informativa Privacy
Copyright © 2020 A.I.A.T.L.