Notifiche
Cancella tutti

info turapori


Pierpa
(@pierpa)
New Member
Registrato: 4 settimane fa
Post: 2
Topic starter  

Ciao a tutti, dovrei prendere un turapori, ho visto che in commercio ne esistono di vario tipo e anche leggendo il post sulle finiture si faceva riferimento a turapori a base alcool, acqua, sintetico.

Ho provato a fare un giro nei vari negozi della mia città e tutti propongono quello base nitro.

Vorrei capire a questo punto quali siano le differenze o se avete qualche consiglio in base a ciò che utilizzate voi.

grazie in anticipo, P. 


Citazione
Emiliano
(@emiliano)
Estimable Member Soci
Registrato: 1 anno fa
Post: 241
 

Nella mia poca esperienza con i prodotti all'acqua non mi trovo bene, preferisco quello nitro anche se non è facile da trovare.


RispondiCitazione
Cimabue
(@cimabue)
Eminent Member Soci
Registrato: 2 anni fa
Post: 44
 

Credo ci siano delle grosse differerenze, sui tempi di asciugatura, in base al prodotto. 

e quindi

sulla possibilità di successiva applicazione, di altre finiture.

Ciao

Cimabue aka, Pier Michele Servi, Roma


RispondiCitazione
Roberto Cecconello
(@roberto-cecconello)
Presidente , CD
Registrato: 2 anni fa
Post: 1830
 

Sostanzialmente,dal punto di vista dell'azione svolta,non ci sono differenze:indipendentemente dal solvente utilizzato,un turapori penetra nei tubuli migliorando l'uniformità di assorbimento da parte del legno.

Alza  e irrigidisce il "pelo" favorendone l'asportazione con gli abrasivi. Abrasivi che vanno sempre utilizzati sul turapori che deve rimanere solo in profondità e non filmare in superficie.

Se ti è semplice trovare un carteggiabile nitro è un'ottima soluzione; se si tratta di prodotti per falegnameria (classica latta da 1 Kg) dovrebbe essere efficace ed economico. 

Tieni solo conto delle applicazioni successive:generalmente un prodotto all'acqua funziona su un fondo a solvente mentre il contrario non funziona quasi mai


LilloPisano2020 e Corvo hanno apprezzato
RispondiCitazione
Marco Del Gaudio
(@babbus)
Reputable Member Soci
Registrato: 2 anni fa
Post: 1208
 
Pubblicato da: @roberto-cecconello

Sostanzialmente,dal punto di vista dell'azione svolta,non ci sono differenze:indipendentemente dal solvente utilizzato,un turapori penetra nei tubuli migliorando l'uniformità di assorbimento da parte del legno.

Alza  e irrigidisce il "pelo" favorendone l'asportazione con gli abrasivi. Abrasivi che vanno sempre utilizzati sul turapori che deve rimanere solo in profondità e non filmare in superficie.

Se ti è semplice trovare un carteggiabile nitro è un'ottima soluzione; se si tratta di prodotti per falegnameria (classica latta da 1 Kg) dovrebbe essere efficace ed economico. 

Tieni solo conto delle applicazioni successive:generalmente un prodotto all'acqua funziona su un fondo a solvente mentre il contrario non funziona quasi mai

Cavolo..la storia dei tubuli non la sapevo..pensavo servisse solo a drizzare il pelo😳


RispondiCitazione
Bruno Bologni
(@brunino)
Reputable Member Soci
Registrato: 2 anni fa
Post: 866
 

potrebbe essere interessante sentire come e quanto diluire il turapori, è noto che i falegnami lo usano puro in generale, noi forse dovremmo diluirlo dal 30 al 50%, attendo maggiori lumi, grazie


RispondiCitazione
Roberto Cecconello
(@roberto-cecconello)
Presidente , CD
Registrato: 2 anni fa
Post: 1830
 
Pubblicato da: @babbus
Cavolo..la storia dei tubuli non la sapevo..pensavo servisse solo a drizzare il pelo😳

Per drizzare il pelo basterebbe anche solo acqua;i prodotti a solvente aiutano di più perchè funzionano come la lacca per i capelli 😉 


RispondiCitazione
Roberto Cecconello
(@roberto-cecconello)
Presidente , CD
Registrato: 2 anni fa
Post: 1830
 
Pubblicato da: @brunino

potrebbe essere interessante sentire come e quanto diluire il turapori, è noto che i falegnami lo usano puro in generale, noi forse dovremmo diluirlo dal 30 al 50%, attendo maggiori lumi, grazie

Diluiscono anche i falegnami (io ho imparato da uno di loro); personalmente diluisco al 50%. Vale naturalmente per il prodotto che uso da oltre 30 anni e che quindi conosco bene (Carteggiabile CS21), per altri prodotti consiglio alcune prove preliminari 😉 


RispondiCitazione
Condividi:
Informativa Privacy
Copyright © 2021 A.I.A.T.L.