Notifiche
Cancella tutti

Informazione su bosco italiano


Pino Gianotti
(@pigi)
Reputable Member Soci
Registrato: 2 anni fa
Post: 279
Topic starter  

Ciao Roberto e Alessandro

Ho letto il regolamento del bosco italiano e vi faccio alcune domande: 1) é richiesto che la finitura sia trasparente in modo da non ricoprire il legno. Questa regola é da applicare sull'intero oggetto o se si volesse colorare con prodotti coprenti il beccuccio, é ammesso/tollerato?

2): é ammesso presentare un pezzo a nome dei Tourneurs (socio AIATL)  dove  la realizzazione coinvolge più tornitori soci Tourneurs?

3): Per adeguatezza del legno utilizzato, si intende quello che in valle d'Aosta é chiamata funzionalità d'uso, praticamente legno adatto ad uso alimentare?

Grazie

Pino


Quota
Roberto Cecconello
(@roberto-cecconello)
Presidente , CD
Registrato: 2 anni fa
Post: 1566
 
Postato da: @pigi

Ciao Roberto e Alessandro

Ho letto il regolamento del bosco italiano e vi faccio alcune domande:

1) é richiesto che la finitura sia trasparente in modo da non ricoprire il legno. Questa regola é da applicare sull'intero oggetto o se si volesse colorare con prodotti coprenti il beccuccio, é ammesso/tollerato?

La regola vale per l'intero oggetto: il legno deve essere visibile in ogni particolare.

2): é ammesso presentare un pezzo a nome dei Tourneurs (socio AIATL)  dove  la realizzazione coinvolge più tornitori soci Tourneurs?

Sostanzialmente il concorso è volto a incoraggiare e sostenere  un percorso di crescita individuale del socio; un lavoro di squadra,pur apprezzabile nello spirito (e,anzi,un suggerimento valido per prossime manifestazioni) limita questa possibilità. Sarebbe inoltre discriminante verso chi,purtroppo, non ha la possibilità di frequentare  una splendida realtà come quella dei Tourneurs.

3): Per adeguatezza del legno utilizzato, si intende quello che in valle d'Aosta é chiamata funzionalità d'uso, praticamente legno adatto ad uso alimentare?

Non esattamente,diciamo che s'intende in senso esteso. E' assai improbabile che una teiera in legno venga effettivamente utilizzata come tale ma non impossibile,dunque evitando situazioni estreme ( ad es. Balsa per la porosità o Iroko per le possibili irritazioni o,assurdamente,l'Oleandro per la tossicità) direi che anche un legno non propriamente indicato,secondo normativa, per uso alimentare può essere utilizzato.

Grazie

Pino

 


Kermit hanno apprezzato
RispondiQuota
Pino Gianotti
(@pigi)
Reputable Member Soci
Registrato: 2 anni fa
Post: 279
Topic starter  

@roberto-cecconello

Grazie Roberto, hai fugato i miei dubbi, modificherò il progetto in modo da rientrare nelle regole.

In merito al punto 2 penso sia utile un approfondimento, magari al primo incontro, quando sarà possibile.


Roberto Cecconello hanno apprezzato
RispondiQuota
Condividi:
Informativa Privacy
Copyright © 2021 A.I.A.T.L.