Home    Forum    Cerca    FAQ    Iscriviti    Login


Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione 
Pagina 1 di 2
Vai a 1, 2  Successivo
 
Galleria Espositiva... Impossibile?
Autore Messaggio
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Galleria Espositiva... Impossibile? 
 
Buongiorno a tutti,

presumibilmente storia comune a molti, ho ormai riempito casa con un centinaio di lavori ed impiegato denaro, tempo e psiche per realizzarli.
Non sarebbe male poter dare maggiore visibilità a quanto ho fatto, e facciamo (ognuno al nostro livello).
Ciò per poterne ricavare una soddisfazione morale anche al di fuori del nostro, tutto sommato, ristretto circolo, ma non di meno per poter monetizzare un poco i nostri sforzi.
Sorge l'idea, senza dubbio tutt'altro che nuova, di una galleria espositiva per le nostre opere da affittarsi in un buon posto e da gestire da parte di persona adatta, ovviamente stipendiata.
Il denaro per tutto ciò potrebbe ipoteticamente provenire da un versamento mensile da parte dei colleghi interessati all'iniziativa; più si fosse, minore sarebbe il 'capitale' mensile da investire.
Rimane da capire se questa indubbiamente maggiore visibilità delle opere e non di meno la possibilità di far comprendere gli aspetti morali, etici, filosofici, tecnici ed artistici che stanno dietro ciò che facciamo ad un pubblico più ampio, potrebbero raggiungere una quota di mercato sufficiente ad essere economicamente sostenibile.

Voi cosa ne pensate?

Cordialmente, Osvaldo
 



 
osvaldo - ProfiloInvia Messaggio PrivatoGalleria Personale 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Galleria Espositiva... Impossibile? 
 
SE SI RIESCE AD AVERE UNO STIPENDIO, MI PROPONGO!
Scherzi a parte, il problema grosso sono anche e proprio le differenze, un cecconello da un brescia, non possono essere mischiati.
il livello dovrebbe essere più omogeneo, il tipo di opere...
si è parlato di mostra itinerante, ma sono emersi molti dubbi e perplessità.
secondo me sarebbe più da creare un evento tipo mostra mercato, collegata ad un'asta per i pezzi più pregiati.
non ci sarebbero affitti continui, non ci sarebbero stipendi.
facendo eventualmente più appuntamenti in varie zone d'Italia, si potrebbe creare un giro...

intanto se qualcuno è interessato, qualcuno di noi si muove:

nodo atelier

piccolo negozio milanese che ospita una mostra mercato di Michele e Tatiana (e altri artisti oltre la tornitura)
 



 
kermit - ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Galleria Espositiva... Impossibile? 
 
Ciao Dario,

so cosa puoi intendere con 'un cecconello', ma, scusa l'ignoranza, non ho idea di cosa possa essere 'un brescia'; mi illumini?
Di primo acchito non sarei poi così prevenuto ad esporre opere dei grandi maestri assieme ad opere di livello inferiore ma che poi non sono certo disprezzabili.
La differenza di prezzo e le spiegazioni di una persona competente possano fare in modo che se i più 'scarsi' traggano profitto dall'esporre congiuntamente a dei grandi, questi ultimi non siano poi particolarmente danneggiati dal viceversa.
Il fatto di offrire al pubblico un ampio ventaglio di prezzi credo che possa essere vantaggioso a livello del numero di persone che possano conoscere ed interessarsi al nostro 'mestiere', con vantaggio di tutti.
Sono anche dell'opinione che per quanto una mostra itinerante raggiunga diversi luoghi, poi il numero di persone realmente coinvolte sia inferiore a quello che può fare un punto di riferimento fisso in una grande città.
Viviamo anche in un'era in cui le distanze geografiche assumono sempre minor impatto sulla vendibilità di un prodotto.
In ogni caso nulla proibirebbe di agire in entrambi i sensi.
La mia opinione di profano in fatto di commercio è che la vera pregiudiziale sia capire se la maggior visibilità sicuramente ottenuta sia sufficiente a pagare le spese, e di questo non ho idea.
Eventualmente, se non andasse, si potrebbe anche 'chiudere' avendoci perso tutto sommato poco, se la cosa è suddivisa tra un congruo gruppo di persone.

Cosa ne pensate?

Cordialmente, Osvaldo
 



 
osvaldo - ProfiloInvia Messaggio PrivatoGalleria Personale 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Galleria Espositiva... Impossibile? 
 
Ciao,

ho la lasciato trascorrere qualche giorno; non tantissime, ma qualche visualizzazione dell'argomento c'è stata.
Però una sola risposta, quella di Kermint.
Sto elucubrando sul perchè di tanto silenzio:
[*]L'argomento è già stato discusso e ridiscusso fino alla noia giungendo alla conclusione che si tratta di un'utopia? Forse.
[*]Mediamente siamo poco o nulla interessati a far conoscere al di fuori del nostro ristretto circolo ciò che facciamo? Possibile?
[*]Ci soddisfa già al meglio la più o meno piena approvazione dei colleghi del forum? Forse.
[*]Troviamo del tutto anti etico dare un valore economico a ciò che facciamo? Non credo.

Qualche commento continuo a nutrire la speranza di leggerlo.

Strettamente per Kermint: l'espositore di Rovato Dario Brescia, sei forse tu?

Cordialmente, Osvaldo
 



 
osvaldo - ProfiloInvia Messaggio PrivatoGalleria Personale 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Galleria Espositiva... Impossibile? 
 
Estremamente curioso, un argomento che mi aspettavo potesse essere di interesse, salvo le mie auto-risposte, ha avuto un solo interlocutore.
Giungo con ciò alla conclusione, che in ogni modo spero sbagliata, che ci si sia discusso sopra, presumibilmente anche al di fuori del forum,
talmente tanto senza aver potuto vedere un briciolo di speranza di successo così che l'argomento sia divenuto quasi tabù.
Chissà che in futuro non giunga qualche nuovo iscritto, novello come me del settore, al quale baleni la voglia di elucubrare anche su questo.

Cordialmente, Osvaldo
 



 
osvaldo - ProfiloInvia Messaggio PrivatoGalleria Personale 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Galleria Espositiva... Impossibile? 
 
Il problema è che già i ricavi sono bassi e difficilmente i prezzi di vendita rispecchiano il valore effettivo del pezzo.
Con questo presupposto versare una quota per poter esporre sapendo già di guadagnare poco nulla ti fa passare la voglia  
Puoi sempre provare a fare dei mercatini oppure chiedere in negozi di arredamento se vogliono tenere dei tuoi lavori in contovendita  
 




____________
Ciao, Davide

La mia pagina Facebook
 
IlBisius - ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Galleria Espositiva... Impossibile? 
 
cioa,
ci provo io,
 ho visto che qualche frequentatore / socio del forum si mostra in mostre, che gioco di parole.
 a dire la verità queste gallerie espositive si presentano e pubblicizzano più su FB o instagram che sul forum, forse perchè fuori dal forum c'è una maggiore visibilità anche per i non amanti della tornitura,
 come effettuare o partecipare ad una galleria espositiva ,,,,, penso si debba /possa iniziare con una cosa locale , tipo un Comune una associazione, un circolo che voglia prendersi cura di tutto quanto,
organizzare un evento non penso sia cosa facile,,,

Pasquale
 



 
Pasquale - ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Galleria Espositiva... Impossibile? 
 
Osvaldo,credo che la penuria di risposte sia da collegarsi alla necessità di una articolata serie di ragionamenti,vasta per argomenti e pertinenze,per esplorare tutte le possibilità che implica il tuo quesito.
Intanto l'aspetto economico assume una decisa rilevanza: stipendiare una persona ( si suppone,per ovvie ragioni,secondo le regole vigenti) ed affittare un locale che poi andrà debitamente attrezzato rappresentano un discreto investimento; se,per le ovvie ragioni di frequentazione,supponiamo la galleria ubicata in una cittadina credo che possiamo parlare di circa 1000 euro/mese ( ipotesi tutta da vagliare,ma tanto per amor di calcolo) che unitamente allo stipendio porteranno la spesa mensile intorno ai 3000 euro. Tutti i mesi. E non abbiamo ancora parlato di tutte le spese che si renderanno necessarie per mettere a norma l'ambiente ( se tutto fosse già pronto la cifra d'affitto schizzerebbe a livelli improponibili),le pratiche burocratiche per l'apertura dell'attività ( di fatto un esercizio commerciale...scontrini,fatture...contabilità...). Inevitabilmente ci saranno bollette: acqua,luce,energia termica,rifiuti. Tralasciamo poi le spese di rappresentanza: vernissage,brochure,cataloghi,etc,etc.
Immaginiamo che almeno 40 soci aderiscano all'iniziativa: per coprire gli ( ipotetici) costi fissi dovrebbero vendere almeno 40 torniture a 100 Euro cadauna ( di media...) ogni mese. E non avrebbero guadagnato nulla,solo pagato le spese.
Sono perfettamente conscio di aver dipinto uno scenario assolutamente ipotetico,ma l'esperienza mi insegna che probabilmente i costi elencati sono sottostimati. Per avere una "cosa" che stia all'onore del mondo,naturalmente; se si cercano "scorciatoie" probabilmente ci sono altre possibilità che però,ostinatamente,personalmente mi rifiuto di vagliare ed avvallare sia come presidente AIATL e,più ancora,come Roberto Cecconello.
E qui mi fermo,certo di averti già annoiato; ma in realtà abbiamo affrontato ( non risolto) circa il 15/20% delle implicazioni  
 




____________
www.artetornio.info
 
Cecconello Roberto - ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Galleria Espositiva... Impossibile? 
 
osvaldo ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Ciao Dario,

so cosa puoi intendere con 'un cecconello', ma, scusa l'ignoranza, non ho idea di cosa possa essere 'un brescia'; mi illumini?
Di primo acchito non sarei poi così prevenuto ad esporre opere dei grandi maestri assieme ad opere di livello inferiore ma che poi non sono certo disprezzabili.
La differenza di prezzo e le spiegazioni di una persona competente possano fare in modo che se i più 'scarsi' traggano profitto dall'esporre congiuntamente a dei grandi, questi ultimi non siano poi particolarmente danneggiati dal viceversa.
Il fatto di offrire al pubblico un ampio ventaglio di prezzi credo che possa essere vantaggioso a livello del numero di persone che possano conoscere ed interessarsi al nostro 'mestiere', con vantaggio di tutti.
Sono anche dell'opinione che per quanto una mostra itinerante raggiunga diversi luoghi, poi il numero di persone realmente coinvolte sia inferiore a quello che può fare un punto di riferimento fisso in una grande città.
Viviamo anche in un'era in cui le distanze geografiche assumono sempre minor impatto sulla vendibilità di un prodotto.
In ogni caso nulla proibirebbe di agire in entrambi i sensi.
La mia opinione di profano in fatto di commercio è che la vera pregiudiziale sia capire se la maggior visibilità sicuramente ottenuta sia sufficiente a pagare le spese, e di questo non ho idea.
Eventualmente, se non andasse, si potrebbe anche 'chiudere' avendoci perso tutto sommato poco, se la cosa è suddivisa tra un congruo gruppo di persone.

Cosa ne pensate?

Cordialmente, Osvaldo


Un Brescia... Sono io!
 



 
kermit - ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Galleria Espositiva... Impossibile? 
 
http://www.aiatl.it/ip/viewtopic.php?f=13&t=1572

Questa era la mia proposta di qualche tempo fa, ho continuato a sondare il terreno, la biblioteca del mio paese prende anche in considerazione, bisogna però allestire, presenziare....
Insomma va creato un evento
 



 
kermit - ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Galleria Espositiva... Impossibile? 
 
Ciao Dario,

usando il Link esce una pagina che dice: Solo gli Utenti con accesso speciale possono leggere gli Argomenti.
Non l'ho e per la verità non so come si ottenga.
In tutti i casi se potrò leggere lo farò volentieri.
Penso che però un singolo evento non possa avere la stessa valenza di un esposizione permanente.


Osvaldo
 



 
osvaldo - ProfiloInvia Messaggio PrivatoGalleria Personale 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Galleria Espositiva... Impossibile? 
 
Ciao Roberto,

banale ringraziarti per il tuo intervento, comunque: grazie mille.
No, non mi hai affatto annoiato, piuttosto ho la sensazione di essere io ad annoiare altri che come ho già detto si sono certamente più volte scervellati sull'argomento.
Io da profano del commercio, ancor più che della tornitura, la vedo in questi termini:
Il nocciolo sta tutto nella tua analisi che come dici tocca una piccola percentuale delle totali problematiche.
Ossia la sostenibilità economica del 'gesto'.
La tua analisi dei costi la subodoro anch'io ottimistica, ma dove invece non mi saprei esprimere proprio per nulla è sulla quantità dei soci potenzialmente interessati e soprattutto, nocciolo del nocciolo, quanto la indubitabilmente certa maggior esposizione 'al popolo' di ciò che facciamo possa concretamente fornire un aumento degli attuali nostri introiti che mediamente presumo alquanto bassi.
Stando agli innumerevoli siti di lingua anglosassone di persone che appare che della tornitura abbiano fatto un lavoro, non necessariamente 'di produzione' che personalmente non amo, forse in quell'ambito culturale cultura c'è spazio mentre da noi, deduco, non si sa.

Ciao, Osvaldo
 



 
osvaldo - ProfiloInvia Messaggio PrivatoGalleria Personale 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Galleria Espositiva... Impossibile? 
 
IlBisius ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Il problema è che già i ricavi sono bassi e difficilmente i prezzi di vendita rispecchiano il valore effettivo del pezzo.
Con questo presupposto versare una quota per poter esporre sapendo già di guadagnare poco nulla ti fa passare la voglia  
Puoi sempre provare a fare dei mercatini oppure chiedere in negozi di arredamento se vogliono tenere dei tuoi lavori in contovendita  


per quello che è stata la mia esperienza, concordando quando dici che "difficilmente i prezzi di vendita rispecchiano il valore effettivo del pezzo"
andare ad un mercatino a svendere pezzi serve solo a solidificare nel cliente la sensazione di un valore basso delle opere, quindi ognuno di noi dovrebbe vendere ad un prezzo "congruo" (quindi nella maggior parte dei casi non vendere)
ma è il target ad essere sbagliato
ad un mercatino si vende di norma sotto gli 80 euro, che vuol dire solo forme base e piccole, penne e poco altro
mettere i pezzi in vetrina a qualcuno vuol dire aumentare il valore della vetrina in questione apportando benefici al titolare del negozio senza nessun ritorno, per me ne vale la pena in un caso su mille

chiaro che il discorso è molto ampio e dovremmo fare mille distinzioni, ma in generale per noi è così
qualcosa riusciamo a vendere senza dover cedere, quindi un "mercato" esiste, poi i risultati di quello che sarà la tornitura artistica in Italia li vedremo tra un po' di anni
e visto l'interesse generale non ho grandi speranze
 
 




____________
Ciao!
Michele
------------------
www.nodoatelier.com
 
mceolan - ProfiloInvia Messaggio PrivatoHomePage 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Galleria Espositiva... Impossibile? 
 
osvaldo ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Ciao Dario,

usando il Link esce una pagina che dice: Solo gli Utenti con accesso speciale possono leggere gli Argomenti.
Non l'ho e per la verità non so come si ottenga.
In tutti i casi se potrò leggere lo farò volentieri.
Penso che però un singolo evento non possa avere la stessa valenza di un esposizione permanente.


Osvaldo


ti incollo la mia proposta:

Buongiorno a tutti, complice una zanzara, che ha svegliato mia figlia domenica prima del previsto, tutte le parole dell'assemblea di sabato hanno iniziato a risuonarmi in testa.
volevo scrivere subito la mia idea... ma sono stato bloccato dal forum ko!
Ho parlato brevemente con Cecco, che già mi ha esposto perplessità, dettate soprattutto dall'esperienza e dai rapporti.
lo scopo di AIATL è quello di divulgare la tornitura artistica in Italia, cercando di portarla al livello che merita.
Il mio pensiero è allora andato a cercare di far vedere dal vivo il più possibile quello che la nostra passione produce: un mostra itinerante appunto.
la mia idea è di sentire le proloco o gli uffici del turismo dislocati in tutto lo stivale (sarebbe bello anche fuori) per portare delle opere dal vivo con l'aggiunta, volendo, di supporti multimediali, per portare virtualmente anche le opere più importanti e delicate.
Io posso aiutare per la mia zona, poi se c'è da sconfinare per consegnare ad altri cambiando zona... Posso cercare di avere il supporto multimediale...
(le opere è meglio i no)

come potrebbe funzionare?

Avendo opere non troppo delicate, e magari con l'animo in pace dell'autore su darlo per danneggiato già alla partenza. Potremmo studiare un tipo di imballaggio standard in modo che sia semplice allestire o disallestire, dando la dimensione come unico vincolo, o progettando due o più tipi di imballo multiplo, tipo scaffale/vetrinetta a cui togliendo i coperchi e il materiale di sicurezza (spugna, mille bolle o altro) sia subito pronto.
L'ottimo sarebbe raggiungere un centinaio di torniture di vario genere.
Una spiegazione del pezzo, come ad esempio un riassunto del tutorial del vaso in laminato di Giuseppe.  
Volendo un monitor con foto e filmati delle opere e delle fasi di lavorazione.
(addirittura l'effetto 3d del pezzo che gira vi assicuro che non è difficile)
Lo so che è tanta roba... però mi sento parte di questa associazione, sono onorato, e cerco di dare il mio supporto.

Ho capito... la prossima volta, ammazzo la zanzara e mi rimetto a dormire, che è meglio!
      

bye bye!
 



 
kermit - ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Galleria Espositiva... Impossibile? 
 
osvaldo ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Ciao Roberto,

banale ringraziarti per il tuo intervento, comunque: grazie mille.
No, non mi hai affatto annoiato, piuttosto ho la sensazione di essere io ad annoiare altri che come ho già detto si sono certamente più volte scervellati sull'argomento.
Io da profano del commercio, ancor più che della tornitura, la vedo in questi termini:
Il nocciolo sta tutto nella tua analisi che come dici tocca una piccola percentuale delle totali problematiche.
Ossia la sostenibilità economica del 'gesto'.
La tua analisi dei costi la subodoro anch'io ottimistica, ma dove invece non mi saprei esprimere proprio per nulla è sulla quantità dei soci potenzialmente interessati e soprattutto, nocciolo del nocciolo, quanto la indubitabilmente certa maggior esposizione 'al popolo' di ciò che facciamo possa concretamente fornire un aumento degli attuali nostri introiti che mediamente presumo alquanto bassi.
Stando agli innumerevoli siti di lingua anglosassone di persone che appare che della tornitura abbiano fatto un lavoro, non necessariamente 'di produzione' che personalmente non amo, forse in quell'ambito culturale cultura c'è spazio mentre da noi, deduco, non si sa.

Ciao, Osvaldo


in realtà,in una discussione costruttiva non ci si annoia mai; anche quando gli argomenti sono già stati trattati, nuovi punti di vista portano a nuove riflessioni  
una buona esposizione al pubblico porta sempre curiosità,naturalmente...ovviamente non direttamente collegata alla propensione all'acquisto. I motivi sono molteplici ma,sostanzialmente, si riconducono principalmente ad un tipo di cultura che discrimina pesantemente un certo tipo di manufatto soprattutto se realizzato in legno. Come hai notato c'è sicuramente una maggior predisposizione nei Paesi di lingua anglosassone ma serve notare (al di là dell'indubbia innata abitudine a considerare estremamente positivo un oggetto realizzato artigianalmente ) che molto è stato fatto anche per agevolare un mercato. Per dire:negli USA esiste un'associazione di collezionisti di torniture;facile pensare  quanto agevoli gli artisti emergenti. Va detto anche che nei suddetti Paesi l'associazionismo produce velocemente una vasta aggregazione di tipo evolutivo mentre (e non vale solo nel caso di specie) in Italia ci scontriamo con un isolazionismo di tipo edonistico quando non ferocemente egocentrico,dove appare più importante affermare la propria (supposta) bravura a scapito della crescita culturale comune.
Sono tutte considerazioni che erano ben note,ovviamente,prima della nascita di AIATL ma io e gli altri fondatori siamo cocciuti e convinti che l'esempio valga più di tante chiacchiere;così qualche ventata di positività l'abbiamo ottenuta e confidiamo in un futuro cautamente positivo. Arriveremo anche a scalfire l'indifferenza del mercato? Ci proveremo ma per intanto cerchiamo di formare buoni tornitori  
 




____________
www.artetornio.info
 
Cecconello Roberto - ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Mostra prima i messaggi di:    

Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione  Pagina 1 di 2
Vai a 1, 2  Successivo

Online in questo argomento: 0 Registrati, 0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti Registrati: Nessuno


 
Lista Permessi
Non puoi inserire nuovi Argomenti
Non puoi rispondere ai Messaggi
Non puoi modificare i tuoi Messaggi
Non puoi cancellare i tuoi Messaggi
Non puoi votare nei Sondaggi
Non puoi allegare files
Non puoi scaricare gli allegati
Non puoi inserire eventi calendario