Home    Forum    Cerca    FAQ    Iscriviti    Login


Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione 
Pagina 1 di 1
 
 
Legno E Cibo, Come Essere Sicuri E Ottimizzare?
Autore Messaggio
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Legno E Cibo, Come Essere Sicuri E Ottimizzare? 
 
Buongiorno a tutti!
Eccomi qui, alla seconda discussione sul forum, che già chiedo consigli!

Mi sono avvicinato al mondo della tornitura perché incuriosito dalla possibilità di produrmi piatti e ciotole da utilizzare in cucina.
Leggendo e documentandomi, però, mi sono reso conto che bisogna fare attenzione a vari aspetti.

Quelli che mi preme di più approfondire chiedendo anche il vostro aiuto sono questi:

- Tipi di legno adatti (che siano sicuri e non rischino di provocare reazioni allergiche)
- Prodotti per il trattamento del legno (per il consumo di cibi freddi e caldi, ad esempio zuppe)
- Manutenzione (prodotti e metodologie di manutenzione per piatti e ciotole utilizzati quotidianamente)

Sto facendo ricerche su internet, mi paicerebbe poi riassumere tutto qui in questa discussione.
C'è qualcuno che saprebbe parlarmi, per esperienza diretta o indiretta, dei punti che ho elencato?

Grazie mille in anticipo a tutti!
 



 
hook - ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Legno E Cibo, Come Essere Sicuri E Ottimizzare? 
 
Storicamente i legni utilizzati per le stoviglie erano ( e sono ancora) Acero e Faggio; facili da approvvigionare,di buona resistenza e atossici. Naturalmente si possono utilizzare anche altri legnami cercando di evitare quelli con odori/sapori intensi e le rare possibilità di tossicità dichiarata ( qui trovi un elenco in merito:    http://www.aiatl.it/ip/viewtopic.php?f=6&t=1068 )
Dal punto di vista della finitura non ci sono grandi possibilità: se prevediamo un uso quotidiano lasceremo semplicemente il nudo legno,che verrà lavato ed asciugato dopo l'uso. Se l'uso è saltuario si può prevedere un trattamento con olio di vaselina,da ripetere dopo ogni lavaggio.
Esiste anche la possibilità di far uso di apposite resine,certificate per uso alimentare, di costo generalmente piuttosto elevato e comunque non di durata indefinita.
 




____________
www.artetornio.info
 
Cecconello Roberto - ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Mostra prima i messaggi di:    

Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione  Pagina 1 di 1
 

Online in questo argomento: 0 Registrati, 0 Nascosti e 1 Ospite
Utenti Registrati: Nessuno


 
Lista Permessi
Non puoi inserire nuovi Argomenti
Non puoi rispondere ai Messaggi
Non puoi modificare i tuoi Messaggi
Non puoi cancellare i tuoi Messaggi
Non puoi votare nei Sondaggi
Non puoi allegare files
Non puoi scaricare gli allegati
Non puoi inserire eventi calendario