Home    Forum    Cerca    FAQ    Iscriviti    Login


Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione 
Pagina 1 di 2
Vai a 1, 2  Successivo
 
Alternativa Alla Cianoacrilica Nella Finitura Delle Penne.
Autore Messaggio
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Alternativa Alla Cianoacrilica Nella Finitura Delle Penne. 
 
Buonasera a tutto il forum!
Come scritto in presentazione, sono un neo-appassionato. Finora, dopo la lavorazione, per finire le penne ho usato la cianoacrilica (cosa che faccio sempre per gli anelli) oppure, dopo aver carteggiato fino alla 3000, una passata di EEE Ultrashine e tre passate di shellawax crema.
La cianoacrilica, è da me gradita, sia perchè protegge il legno e sia perchè da quel tocco lucido che a molti piace, ma c'è da ammettere che rende l'insieme un pò plasticoso facendo perdere l'effetto naturale del legno. Con le shellawax sopracitate mi piace il risultato finale, ma non so se posso esserne soddisfatto nella lunga durata, perchè è da poco che tornisco penne e vorrei sapere se esistono alternative migliori a questa per conservare meglio l'aspetto naturale rendendole comunque un pò più resistenti.
Grazie anticipatamente.

Massimo
 



 
Sampei - ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Alternativa Alla Cianoacrilica Nella Finitura Delle Penne. 
 
Up/Help
 



 
Sampei - ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Alternativa Alla Cianoacrilica Nella Finitura Delle Penne. 
 
Massimo,le penne non sono esattamente prodotti che mi appartengono quindi la mia esperienza in merito è alquanto scarsa. Ma,in altri ambiti,risulta evidente che oggetti sottoposti a quotidiani,ripetuti,maneggiamenti necessitino di finiture assai resistenti. Il che significa che altre alla CA,per le penne,non hai molte altre alternative;suggerirei eventualmente una vernice poliuretanica (meglio se bicomponente) o una melamminica. Suggerimento valido anche per il kit da barba.
Secondo me,neh  
 




____________
www.artetornio.info
 
Cecconello Roberto - ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Alternativa Alla Cianoacrilica Nella Finitura Delle Penne. 
 
ciao,
non è proprio il mio campo, quello delle penne, però se può esserti utile mi è capitato di usare il PARALOID su delle manopole in legno che ho tornito tempo fa. In pratica sono cristalli di resina che vanno sciolti in un solvente (io usai l'acetone), me ne parlarono proprio riguardo lo stabilizzare il legno per le penne e per il restauro di antichi oggetti lignei. Ti riporto un link dove puoi trovare ulteriori informazioni


http://www.antichitabelsito.it/para...AiAAEgIeHvD_BwE
 




____________
www.legnoecorde.com
 
Graz - ProfiloInvia Messaggio PrivatoHomePage 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Alternativa Alla Cianoacrilica Nella Finitura Delle Penne. 
 
Cecconello Roberto ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Massimo,le penne non sono esattamente prodotti che mi appartengono quindi la mia esperienza in merito è alquanto scarsa. Ma,in altri ambiti,risulta evidente che oggetti sottoposti a quotidiani,ripetuti,maneggiamenti necessitino di finiture assai resistenti. Il che significa che altre alla CA,per le penne,non hai molte altre alternative;suggerirei eventualmente una vernice poliuretanica (meglio se bicomponente) o una melamminica. Suggerimento valido anche per il kit da barba.
Secondo me,neh  

Grazie Cecco!
Sì, infatti il problema resta anche per il kit da barba che è un modello che mi richiedono ma deve durare! Il Magma è una meraviglia, devo solo prenderci la mano! Grazie ancora!

Graz ha scritto: [Visualizza Messaggio]
ciao,
non è proprio il mio campo, quello delle penne, però se può esserti utile mi è capitato di usare il PARALOID su delle manopole in legno che ho tornito tempo fa. In pratica sono cristalli di resina che vanno sciolti in un solvente (io usai l'acetone), me ne parlarono proprio riguardo lo stabilizzare il legno per le penne e per il restauro di antichi oggetti lignei. Ti riporto un link dove puoi trovare ulteriori informazioni


http://www.antichitabelsito.it/para...AiAAEgIeHvD_BwE


Grazie mille! Ho già acquistato da Belsito, li chiamerò per chiedere....avevo letto del Paraloid per stabilizzare il legno, non so se qui o su Legnofilia....ad ogni modo, credi che passandolo con un tampone sul tornio, faccia effetto? conosci i tempi di asciugatura e/o altre modalità? Altrimenti chiederò a loro.....
 



 
Sampei - ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Alternativa Alla Cianoacrilica Nella Finitura Delle Penne. 
 
Citazione:
Grazie mille! Ho già acquistato da Belsito, li chiamerò per chiedere....avevo letto del Paraloid per stabilizzare il legno, non so se qui o su Legnofilia....ad ogni modo, credi che passandolo con un tampone sul tornio, faccia effetto? conosci i tempi di asciugatura e/o altre modalità? Altrimenti chiederò a loro.....


Allora, ti parlo in base a quella che è stata la mia esperienza: su legni a pasta molto densa, tipo l'ebano, non serve praticamente a nulla, non penetra (forse andava diluito molto di più... ), allora con olio e cera avevo risolto egregiamente; su legni porosi invece serve, se hai la possibilità di lasciare a bagno le parti penetra nei pori e isola (infatti l'ho usato qualche volta come turapori sulle chitarre per piccoli ritocchi). Come tempi di asciugatura, forse un paio di giorni sarebbe l'ideale, io avevo aspettato meno e la resina mi si era un po' impastata quando ero andato a lucidare. Al tatto sembrava asciutta ma, evidentemente, non lo era in profondità. In ogni caso se riesci ad avere una scheda tecnica (io non l'avevo) può essere molto più chiaro
 




____________
www.legnoecorde.com
 
Ultima modifica di Graz il Mer 12 Dic, 2018 15:46, modificato 3 volte in totale 
Graz - ProfiloInvia Messaggio PrivatoHomePage 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Alternativa Alla Cianoacrilica Nella Finitura Delle Penne. 
 
Graz ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Citazione:
Grazie mille! Ho già acquistato da Belsito, li chiamerò per chiedere....avevo letto del Paraloid per stabilizzare il legno, non so se qui o su Legnofilia....ad ogni modo, credi che passandolo con un tampone sul tornio, faccia effetto? conosci i tempi di asciugatura e/o altre modalità? Altrimenti chiederò a loro.....


Allora, ti parlo in base a quella che è stata la mia esperienza: su legni a pasta molto densa, tipo l'ebano, non serve praticamente a nulla, non penetra (forse andava diluito molto di più... ), allora con olio e cera avevo risolto egregiamente; su legni porosi invece serve, se hai la possibilità di lasciare a bagno le parti penetra nei pori e isola (infatti l'ho usato qualche volta come turapori sulle chitarre per piccoli ritocchi). Come tempi di asciugatura, forse un paio di giorni sarebbe l'ideale, io avevo aspettato meno e la resina mi si era un po' impastata quando ero andato a lucidare. Al tatto sembrava asciutta ma, evidentemente, non lo era in profondità. In ogni caso se riesci ad avere una scheda tecnica (io non l'avevo) può essere molto più chiaro

Grazie Graz!
Proveró a sentire Belsito... Nel frattempo chiedo:ma se dopo eee e shellawax passassi della carnauba?
Altra domanda: ma il turapori alla nitro posso passarlo sul pezzo montato sul tornio a tampone come fosse olio? Se sì, asciuga subito? Potrebbe essere una soluzione?
 



 
Sampei - ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Alternativa Alla Cianoacrilica Nella Finitura Delle Penne. 
 
Sampei ha scritto: [Visualizza Messaggio]
. Nel frattempo chiedo:ma se dopo eee e shellawax passassi della carnauba?
Altra domanda: ma il turapori alla nitro posso passarlo sul pezzo montato sul tornio a tampone come fosse olio? Se sì, asciuga subito? Potrebbe essere una soluzione?


Dunque: il Paraloid è una resina acrilica che solitamente viene utilizzata per il consolidamento di legno deteriorato ( e infatti ha buona penetrazione in materiale tarlato o decomposto,friabile). Non è una finitura.
La Shellawax,come dice la crasi del nome ( Shellac--wax) è una miscela di gommalacca e cera ( Carnauba nella maggior parte) dunque aggiungere altra Carnauba servirebbe a poco; inoltre parliamo di una cera che sottoposta a maneggiamento continuo non durerà a lungo ( dipende anche ovviamente dal tipo di sudorazione del "maneggiante")
Il turapori nitro va dato a pennello,a tornio fermo; asciuga velocemente in superficie,richiede qualche tempo prima di passare alla carteggiatura ( nei prodotti migliori si parla di un'attenta di 30/60 minuti,dipendente dalla temperatura,dal tipo di legno,dall'umidità ambientale,etc,etc). Chiaro che il turapori è un "fondo",non una finitura.
Magari,per avere una panoramica generale,potresti dare una lettura qui:
http://www.aiatl.it/ip/viewtopic.php?f=6&t=1759
 
 




____________
www.artetornio.info
 
Ultima modifica di Cecconello Roberto il Gio 13 Dic, 2018 00:18, modificato 1 volta in totale 
Cecconello Roberto - ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Alternativa Alla Cianoacrilica Nella Finitura Delle Penne. 
 
credo che tu debba cadere sulla poliuretanica ma l'effetto plasticoso lo hai comunque
la nitro non dura
oli siccativi sono da riapplicare ma su un manico sarebbe questione di attimi, vendigli il kit completo  
 




____________
Ciao!
Michele
------------------
www.nodoatelier.com
 
mceolan - ProfiloInvia Messaggio PrivatoHomePage 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Alternativa Alla Cianoacrilica Nella Finitura Delle Penne. 
 
Cecconello Roberto ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Sampei ha scritto: [Visualizza Messaggio]
. Nel frattempo chiedo:ma se dopo eee e shellawax passassi della carnauba?
Altra domanda: ma il turapori alla nitro posso passarlo sul pezzo montato sul tornio a tampone come fosse olio? Se sì, asciuga subito? Potrebbe essere una soluzione?


Dunque: il Paraloid è una resina acrilica che solitamente viene utilizzata per il consolidamento di legno deteriorato ( e infatti ha buona penetrazione in materiale tarlato o decomposto,friabile). Non è una finitura.
La Shellawax,come dice la crasi del nome ( Shellac--wax) è una miscela di gommalacca e cera ( Carnauba nella maggior parte) dunque aggiungere altra Carnauba servirebbe a poco; inoltre parliamo di una cera che sottoposta a maneggiamento continuo non durerà a lungo ( dipende anche ovviamente dal tipo di sudorazione del "maneggiante")
Il turapori nitro va dato a pennello,a tornio fermo; asciuga velocemente in superficie,richiede qualche tempo prima di passare alla carteggiatura ( nei prodotti migliori si parla di un'attenta di 30/60 minuti,dipendente dalla temperatura,dal tipo di legno,dall'umidità ambientale,etc,etc). Chiaro che il turapori è un "fondo",non una finitura.
Magari,per avere una panoramica generale,potresti dare una lettura qui:
http://www.aiatl.it/ip/viewtopic.php?f=6&t=1759
 


Grazie Cecco!
Due cose: quella pagina sulle finiture l,'ho letta più volte e mi sembra di capire che il prodotto più indicato Sila la microcrystalline wax, ma mi fa paura la sua infiammabilità.... Mi sbaglio? Invece ho sbagliato a scrivere Carnauba volevo dire gommalacca.....

mceolan ha scritto: [Visualizza Messaggio]
credo che tu debba cadere sulla poliuretanica ma l'effetto plasticoso lo hai comunque
la nitro non dura
oli siccativi sono da riapplicare ma su un manico sarebbe questione di attimi, vendigli il kit completo  


La poliuretanica si dà sempre a pennello e dopo 30 min si carteggio finemente?

Ad ogni modo: grazie mille per gli interventi!!!
 



 
Sampei - ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Alternativa Alla Cianoacrilica Nella Finitura Delle Penne. 
 
la microcristallina è da preparare rigorosamente su fornello elettrico
ma pur essendo molto più tenace è pur sempre una cera

la poliuretanica la puoi dare come vuoi, in bomboletta già preparata secondo me è più semplice
 




____________
Ciao!
Michele
------------------
www.nodoatelier.com
 
mceolan - ProfiloInvia Messaggio PrivatoHomePage 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Alternativa Alla Cianoacrilica Nella Finitura Delle Penne. 
 
mceolan ha scritto: [Visualizza Messaggio]
la microcristallina è da preparare rigorosamente su fornello elettrico
ma pur essendo molto più tenace è pur sempre una cera

la poliuretanica la puoi dare come vuoi, in bomboletta già preparata secondo me è più semplice


Grazie Mceolan!
Dopo averla passata con la bomboletta quanto tempo devo aspettare? E dopo devo carteggiare? Se sì, da che grana parto? C' un modello in particolare che mi consiglieresti?
Scusa se ti tempesto di domande.....rispondi con calma e se vuoi/puoi! Grazie ancora!
 



 
Sampei - ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Alternativa Alla Cianoacrilica Nella Finitura Delle Penne. 
 
Michele  
il mio nick scozzese solo per le occasioni speciali      

prima usi un fondo turapori con i soliti cicli di carteggiatura
le bombolette trovi quelle per le macchine, una vale l'altra
fai almeno 3 cicli con carteggiata in mezzo, la grana dipende da come spruzzi, comunque alta, basta una passata leggera per uniformare senza togliere lo strato di vernice
se arrivi a 5/6 meglio

alla fine se vuoi brillantezza extra usa la pasta abrasiva da carrozzieri
tipo https://www.amazon.it/Nordex-Pasta-...o/dp/B07DFHDZL1
l'ho presa a caso, io uso quella per lucidare le chitarre
 




____________
Ciao!
Michele
------------------
www.nodoatelier.com
 
mceolan - ProfiloInvia Messaggio PrivatoHomePage 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Alternativa Alla Cianoacrilica Nella Finitura Delle Penne. 
 
mceolan ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Michele  
il mio nick scozzese solo per le occasioni speciali      

prima usi un fondo turapori con i soliti cicli di carteggiatura
le bombolette trovi quelle per le macchine, una vale l'altra
fai almeno 3 cicli con carteggiata in mezzo, la grana dipende da come spruzzi, comunque alta, basta una passata leggera per uniformare senza togliere lo strato di vernice
se arrivi a 5/6 meglio

alla fine se vuoi brillantezza extra usa la pasta abrasiva da carrozzieri
tipo https://www.amazon.it/Nordex-Pasta-...o/dp/B07DFHDZL1
l'ho presa a caso, io uso quella per lucidare le chitarre

Grazie Michele!
Dopo le feste, con calma, ci proverò!
Per la pasta abrasiva, uso già la 'arexon' sulla cianoacrilica e funziona, questa che dici tu è meglio?
 



 
Sampei - ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Alternativa Alla Cianoacrilica Nella Finitura Delle Penne. 
 
Buongiorno. Mi inserisco nella discussione in quanto interessato al discorso della poliuretanica per le penne. Una domanda: ma si parla di poliuretanica bi-componente?
Grazie e AUGURI
 



 
andreas - ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Mostra prima i messaggi di:    

Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione  Pagina 1 di 2
Vai a 1, 2  Successivo

Online in questo argomento: 0 Registrati, 0 Nascosti e 1 Ospite
Utenti Registrati: Nessuno


 
Lista Permessi
Non puoi inserire nuovi Argomenti
Non puoi rispondere ai Messaggi
Non puoi modificare i tuoi Messaggi
Non puoi cancellare i tuoi Messaggi
Non puoi votare nei Sondaggi
Non puoi allegare files
Non puoi scaricare gli allegati
Non puoi inserire eventi calendario